/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, folle inseguimento sulla statale: arrestati due bitontini. Avevano rubato due auto da una concessionaria di Gioia del Colle

Bari, folle inseguimento sulla statale: arrestati due bitontini. Avevano rubato due auto da una concessionaria di Gioia del Colle

Gli arrestati sono Antonio Bartolomeo, classe 86, e Benito Cirillo, classe 74. Entrambi sono bitontini con precedenti penali.



Folle inseguimento nelle scorse ore sulla tangenziale di Bari al termine del quale la Polizia, grazie a numerosi equipaggi in auto e moto, è riuscita ad arrestare Antonio Bartolomeo, classe 86, e Benito Cirillo, classe 74, entrambi bitontini con precedenti penali e di Polizia, responsabili in concorso di resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nello specifico durante un normale servizio di controllo del territorio, un equipaggio della Squadra Mobile comunicava via radio di aver intercettato, sulla SS 98, tre autovetture che a forte velocità transitavano in direzione Bari e di aver iniziato l’inseguimento delle stesse fino all’imbocco della tangenziale, dove il conducente di una delle tre autovetture, probabilmente accortosi della presenza della Polizia, invertiva il senso di marcia, dirigendosi in direzione Modugno.

Questa volante continuava a seguire l’auto che aveva cambiato direzione mentre un altro equipaggio in moto riusciva ad agganciare le due autovetture che avevano continuato la corsa in direzione Brindisi: due Peugeot. A questo punto altri equipaggi convergevano sulla tangenziale: una dal Libertà e una da Poggiofranco, che si posizionava allo svincolo Bari-Carbonara intercettando così le due auto in fuga. I due pirati, raggiunti dalla Volante, aumentavano la velocità ostacolando i poliziotti e zig zagando tra i veicoli in transito, e iniziavano a “stringere auto e moto dei poliziotti” con l’intento di bloccarne rovinosamente la corsa.

L’inseguimento continuava fino all’uscita Mungivacca, all’altezza del’Ikea, proseguendo anche il senso di marcia contrario ed imboccando contromano i vari incroci del percorso fino ad arrestare la corsa in aperta campagna ed abbandonare i veicoli, per guadagnarsi la via di fuga a piedi, ma i poliziotti hanno accerchiato e bloccato i due malfattori. Gli uomini avevano radio ricetrasmittenti e risultavano annoverare numerosi precedenti penali. In modo particolare Cirillo risultava essere sottoposto alla misura cautelare personale dell’obbligo di firma presso Bitonto.

Nel corso dell’approfondimento investigativo è emerso che i due veicoli erano stati trafugati il 20 dicembre da una concessionaria con sede a Gioia del Colle. Attesa la flagranza, e data la gravità dei fatti commessi ed i più che concreti indizi di colpevolezza, i due banditi venivano tratti in arresto perché ritenuti responsabili, in concorso tra loro del reato di ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.