/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, mitraglietta e pistole in mano rapinano sala slot di via Napoli: presi 3 minorenni

Bari, mitraglietta e pistole in mano rapinano sala slot di via Napoli: presi 3 minorenni

Un colpo da 4.700 euro. L'arresto dei Carabinieri dopo aver osservato le immagini di videosorveglianza

Risale alla notte scorsa l’ultimo inquietante episodio di criminalità a Bari. Poco dopo la mezzanotte 4 soggetti, camuffati da passamontagna, hanno fatto irruzione all’interno di una sala slot di Via Napoli, in quel momento poco affollata. Guanti indossati, e mitraglietta e pistole alla mano, hanno rapinato il cassiere di 4.700 euro.

Terminato l’assalto, i quattro sono scappati per le vie limitrofe, anticipando solo di pochi istanti gli uomini dei Carabinieri, che, allertati immediatamente, si sono precipitati sul posto a sirene spiegate. Sarà grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza che riusciranno, in pochi minuti, a ricostruire le fasi dell’assalto e a dare un’identità ai quattro.

Una pattuglia in circuito ha infatti notato un gruppetto di giovani che si aggiravano con fare sospetto in una zona appartata. Alla vista dei militari uno di loro si è dato subito alla fuga. Gli altri indossavano i vestiti corrispondenti a quelli visti poco prima nelle immagini delle televamere. Entrambi sono stati così arrestati. Si tratta di giovanissimi baresi, C.I. di anni 17 e L.V. di anni 20.

Successivamente è stato preso anche P.M., 15enne che aveva provato a sparazzarsi degli indumenti usati, beccato in casa, lì dove aveva provato a nascondersi. Il quarto invece, un sedicenne noto ai Carabinieri, è riuscito a scappare. Sono in corso le ricerche delle armi utilizzate e del denaro. Gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Bari e all’Istituto Minorile “Fornelli”.

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.