Home Apertura Terlizzi, raptus omicida mentre fa sesso con giovane prostituta: arrestato 41enne di...

Terlizzi, raptus omicida mentre fa sesso con giovane prostituta: arrestato 41enne di Palo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Un noto pregiudicato di Palo del Colle, di 41 anni, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. L’uomo, stando alla ricostruzione fatta dai militari, sarebbe l’autore dell’aggressione che, domenica 14 luglio in un casolare di Terlizzi, stava costando la vita a una giovane prostituta di origini sudamericane.

In quella circostanza la ragazza, giunta a Bari da pochi giorni ad appena 20 anni, dopo aver raggiunto il casolare a bordo di un taxi per prostituirsi insieme ad altre giovani donne, si trova di fronte un cliente che, in maniera quasi schizofrenica, inizia a chiedere prestazioni sessuali non protette. Due di loro si rifiutano, mentre la vittima, che non comprende e non parla italiano, dopo parecchie insistenze, accetta, ma solo per un approccio superficiale.

Durante il rapporto però, l’uomo, di corporatura robusta, diventa sempre più violento. La giovane ragazza prova a opporsi strenuamente ma a quel punto il 41enne, come in preda a un raptus, estrae un coltello e inizia a colpire violentemente la vittima con micidiali fendenti che la raggiungono in pieno petto, all’inguine e ai glutei.

La malcapitata, nonostante le gravi ferite riportate, trova la forza di effettuare una videochiamata a una ‘collega’ su Bitonto ma l’aguzzino, con impressionante brutalità, afferra il cellulare e riprendendo la donna ormai riversa al suolo in una pozza di sangue, inizia a minacciare l’interlocutrice dicendole: “vedi cosa ho fatto? Figuriamoci se ho paura della Polizia”. Non pago di tutta la violenza già scatenata sulla povera vittima, prima di fuggire, decide di strapparle gli orecchini e prenderle i soldi che aveva lasciato su un tavolo: i soccorsi, allertati da un passante, giungeranno giusto in tempo per salvare la donna, la quale, dopo aver lottato fra la vita e la morte per due giorni, appare ora fuori pericolo.

L’uomo, dopo una settimana di indagine serrate, è stato intercettato e tratto in arresto. Adesso si trova ristretto nel carcere di Trani.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui