Home Cronaca Bari, in partenza al porto con 190mila euro in contanti: fermato alla...

Bari, in partenza al porto con 190mila euro in contanti: fermato alla dogana cittadino albanese

Il limite massimo di contante consentito è di 10mila euro. Si presume che il denaro possa essere provento di attività illecite

{loadposition debug}
I finanziari di Bari e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nell’ambito delle misure di rafforzamento della vigilanza all’interno del porto, hanno sottoposto a controllo un cittadino albanese in partenza per l’Albania. Alla consueta domanda se fosse in possesso di denaro, titoli o valori, l’uomo ha dichiarato di detenere la somma di 50mila euro in contanti.

Un dettaglio che ha indotto i finanzieri a effettuare un’accurata ispezione del bagaglio, all’interno del quale sono state rinvenute diverse mazzette di banconote per un totale di 193mila euro. A seguito dell’illecito tentativo di esportazione di valuta, che non si esclude possa provenire da condotte illecite, sono stati sequestrati 91mila 370 euro.

Solo nell’ultimo mese nel porto di Bari sono stati intercettati quasi 500mila euro non dichiarati in dogana e sottoposti a sequestro 170mila euro con relative sanzioni per circa 9mila euro.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo