Home Apertura Litiga con la nuova compagna del marito, lui interviene per dividerle e...

Litiga con la nuova compagna del marito, lui interviene per dividerle e lei lo uccide: 29enne arrestata ad Acquaviva

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Un’unica coltellata, fatale, al torace. È morto così, ieri sera ad Acquaviva, il 30enne Francesco Armigero. Ad ucciderlo sarebbe stata la moglie, 29 anni, arrestata con l’accusa di omicidio. Il delitto si è consumato sul pianerottolo al piano terra di una palazzina in via Monsignor Larea dove i due, che si stavano separando, abitavano in due case diverse.

All’origine del grave fatto di sangue, stando a quanto ricostruito dai militari, un litigio fra la moglie e l’attuale compagna dell’uomo, una 31enne di Bari con cui la vittima conviveva da qualche tempo. La moglie di Armigero, infatti, avrebbe contestato all’altra donna un rimprovero formulato da quest’ultima alla figlia minore della coppia. Da qui si sarebbe accesa un’animata discussione, con il 30enne che, intervenuto per separare le litiganti, è stato colpito dalla moglie con un coltello da cucina al lato destro del torace. I sanitari del 118, allertati dai familiari della coppia, hanno trasportato l’uomo all’ospedale Miulli, dove è morto poco dopo.

Il sequestro del coltello, i rilievi tecnici effettuati sul luogo del delitto e le dichiarazioni raccolte dai testimoni, quindi, hanno portato all’arresto della moglie che è stata subito rinchiusa nel carcere di Bari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui