/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, rifiuti in fiamme nelle campagne di Carbonara: allertato il Comitato per l’ordine e la sicurezza

Bari, rifiuti in fiamme nelle campagne di Carbonara: allertato il Comitato per l’ordine e la sicurezza

Il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti continua a devastare, nell'indifferenza generale, le campagne del barese.



Nell'aria l'odore acre della gomma bruciata. Sullo sfondo le case delle quartiere Santa Rita. Le stesse da cui si avverte quotidianamente l'arrivo di fumi certamente dannosi per la salute. Il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti continua a devastare, nell'indifferenza generale, le campagne del barese. Pochi giorni fa l'ultimo rogo, segnalato dal consigliere del IV Municipio Alberto Andriulo, che dopo aver chiamato immediatamente i Vigili del fuoco , ha rivolto un appello al sindaco Antonio Decaro.

"Oggi è l'ennesima sconfitta nella battaglia per la valorizzazione e la salvaguardia del nostro territorio. Le chiedo un impegno personale per superare questo stato di cose. Il nostro territorio non deve essere una nuova terra dei fuochi".

La problematica, presente non solo a Carbonara ma in tutta la provincia, colpisce soprattutto i proprietari di questi terreni. Chi prova a coltivare gli ulivi deve arrendersi di fronte all'incessante attività degli autori di questo scempio.

"I proprietari sono le prime vittime - ha proseguito Andriulo -, non sanno più come fermare l'abbandono di rifiuti nei propri terreni. In alcuni casi è addirittura interdetto l'accesso alle loro proprietà". Intanto mentre il consiglio comunale ha approvato il regolamento per la videosorveglianza, la questione potrebbe presto essere portata all'attenzione del Comitato per l'ordine e la sicurezza.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.