Home Apertura Molfetta, colpi di pistola contro una palazzina: arrestati due pregiudicati di San...

Molfetta, colpi di pistola contro una palazzina: arrestati due pregiudicati di San Giorgio a Cremano

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Sarebbero maturati nel contesto di un regolamento di conti in ambienti criminali i due attentati intimidatori compiuti il 19 e il 28 febbraio scorsi a Molfetta, quando furono esplosi complessivamente 12 colpi di pistola contro la porta d’ingresso di un condominio in cui abita un pregiudicato.

È quanto emerso dalle indagini dei carabinieri che, coordinati dalla Procura di Trani, hanno arrestato due campani, un 48enne e un 49enne di San Giorgio a Cremano, per minaccia aggravata con l’uso delle armi e ricettazione aggravata. I due sono stati identificati e collocati sul luogo della sparatoria grazie alla visione di più telecamere di sorveglianza e dall’analisi dei tabulati di diverse utenze telefoniche. Il movente non è ancora emerso ma i carabinieri ritengono possa essere legato alla gestione di qualche attività illecita.

I due campani, catturati con l’ausilio dei militari della compagnia di Torre del Greco, sono stati condotti nel carcere di Napoli Poggioreale. Sono ancora in corso delle indagini, invece, per identificare un terzo uomo coinvolto nella vicenda.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui