Home Cronaca Omicidio Palese, dubbi sul movente della vendetta: l’assassino avrebbe ucciso Rosa Maria...

Omicidio Palese, dubbi sul movente della vendetta: l’assassino avrebbe ucciso Rosa Maria Radicci credendola molto ricca

La pittrice in passato aveva fatto dei regali ai figli di Ogert Laskadi. Perde consisistenza l’ipotesi della vendetta personale

{loadposition debug}
Ad una settimana dal fermo di Ogert Laskadi, gli agenti della squadra mobile, stanno cercando di definire il movente che avrebbe spinto il giovane ad uccidere la 71enne Rosa Maria Radicci. Al momento sembra perdere consistenza l’ipotesi della vendetta personale (l’albanese lavorava come lavapiatti nella pizzeria del figlio della vittima). A prendere quota la pista di una possibile rapina finita poi in tragedia. La pittrice era solita fare regali ai due figli di Ogert Laska. Piccoli doni che avrebbero spinto il presunto assassino a pensare che Rosa Maria Radicci vivesse in condizioni economiche agiate e che custodisse in casa denaro. Ogert Laska si trova attualmente in carcere. A suo carico un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Giovanni Anglana. 

{facebookpopup}

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo