Home Apertura Bari, apre gli occhi la bimba di 2 anni colpita da Seu:...

Bari, apre gli occhi la bimba di 2 anni colpita da Seu: c’è speranza per la sua ripresa

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Dopo dieci giorni di dura lotta tra la vita e la morte, si è svegliata nella giornata di ieri la bimba di 2 anni colpita da Seu (Sindrome emolitco-uremica), causata da un’infezione batterica. Secondo quanto riportato da Gazzetta del Mezzogiorno, la piccola avrebbe aperto gli occhi e riesce anche a stringere le dita dei suoi genitori. Ma la prognosi resta riservata. C’è infatti da verificare eventuali danni cerebrali anche se, dai primi test effettuati, sembra che gli stessi siano di lieve entità. Ma è ancora presto per dichiararla fuori pericolo.

Come terapia per contrastare la Seu, alla bimba è stato somministrato un anticorpo monoclonale, un genere di proteina che serve per combattere un’altra malattia generica molto rara. Considerando che quando è stata ricoverata all’ospedale Giovanni XXIII di Bari, lo scorso 10 agosto, era quasi in fin di vita, le speranze che possa riprendersi del tutto aumentano di giorno in giorno.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui