Home Cronaca Sharm El Sheik, due trans di Bitonto fermate dalla Polizia: in serata...

Sharm El Sheik, due trans di Bitonto fermate dalla Polizia: in serata il rientro in Italia

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Rientreranno in serata Micaela Sannicandro e Loredana Corallo, le due trans alle quali è stato impedito l’ingresso a Sharm El Sheik. Lo riferisce all’ANSA l’avvocato della famiglia Sannicandro, Giuseppe Galliani: “Ho avuto – spiega – un contatto con l’Ambasciata italiana al Cairo, che era già al corrente della vicenda, e poi con il console”.

Secondo quanto ha riferito il legale, a impedire alle due donne di entrare in Egitto sarebbe stata “la discrasia tra i dati anagrafici riportati sui documenti d’identità esibiti per il visto d’ingresso in Egitto rispetto all’aspetto esteriore”. Dal console il legale ha poi avuto tutte le rassicurazioni del caso: sono state trattate bene e non hanno avuto alcun problema di vitto o alloggio. Sia il rientro di Micaela Sannicandro che quello di Loredana Corallo è previsto in serata, ma con molta probabilità su voli differenti a causa dell’indisponibilità di posti sullo stesso velivolo.

Le due trans erano partite da Bari per una vacanza a Sharm El Sheik, in Egitto, ma arrivate nella zona sbarchi dello scalo egiziano quando, al controllo documenti per l’ingresso nel Paese, la Polizia di frontiera avrebbe contestato alle due una difformità tra le foto sui documenti e il loro viso. Motivo per cui sono state immediatamente allontanate e, ai due amici partiti con loro, sarebbe stato impedito ogni contatto con le due bitontine. Sono stati proprio gli amici a denunciare l’episodio e ad allertare le famiglie.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui