Home Apertura Corato, società cooperativa di autotrasporto accusata di evasione fiscale: sequestrati beni per...

Corato, società cooperativa di autotrasporto accusata di evasione fiscale: sequestrati beni per 3.8 milioni di euro

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La Guardia di Finanza di Trani ha sequestrato beni mobili e immobili per un valore complessivo di 3,8 milioni di euro nei confronti dei due soci amministratori di una società cooperativa di autotrasporto di Corato e del loro consulente fiscale: i tre sono stati denunciati a piede libero per reati tributari e falso in bilancio. L’operazione ha portato alla scoperta di oltre 6 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione, IVA evasa per circa 2 milioni di euro e crediti d’imposta indebitamente fruiti pari a 160mila euro.

L’ingente e sistematica evasione fiscale, messa in atto dagli amministratori della società cooperativa, è stata perpetrata per oltre cinque anni con l’ausilio del loro consulente fiscale. Secondo le indagini delle Fiamme Gialle tranesi, la cooperativa, pur presentando regolarmente le previste dichiarazioni annuali, tramite artifici contabili, riusciva a creare e ad utilizzare in compensazione crediti IVA fittizi, sottraendo sistematicamente a tassazione base imponibile ed evitando quindi il versamento delle imposte effettivamente dovute.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui