Home Cronaca Terrorismo, condannato a Bari tenta la fuga prima in Francia e poi...

Terrorismo, condannato a Bari tenta la fuga prima in Francia e poi in Germania: arrestato Hakim Nasiri

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Ha prima tentato la fuga in Francia e poi in Germania, dove è stato rintracciato e arrestato. Si tratta del 26enne afghano Hakim Nasiri, condannato lo scorso 3 luglio dalla Corte d’assise d’appello di Bari a 5 anni di reclusione per associazione finalizzata al terrorismo internazionale di matrice islamica.

Nasiri era libero dal 25 giugno 2018 dopo l’assoluzione in primo grado ed era sempre rimasto a Bari fino al 12 luglio quando, a pochi giorni dalla sentenza di condanna di secondo grado, ha preso un volo da Bari a Parigi, dove tuttavia è stato respinto “in quanto considerato persona pericolosa e già oggetto di segnalazione risalente al novembre 2016, inserita negli elenchi di Schengen”. È quindi tornato in Italia, atterrando prima a Bologna e poi facendo ritorno a Bari a bordo di un bus. Considerato il tentativo di fuga, ne è stato chiesto il carcere, disposto il 31 luglio. Nasiri, però, era irreperibile. È stato rintracciato in Germania nei giorni scorsi e arrestato sulla base di un mandato di arresto europeo. In Germania ha presentato domanda di asilo politico.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui