Home Cronaca Bitonto, non accetta la separazione e perseguita la moglie: dalla Procura arriva...

Bitonto, non accetta la separazione e perseguita la moglie: dalla Procura arriva il divieto di avvicinamento

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Non accetta la decisione della moglie di interrompere la loro relazione e la perseguita con appostamenti, minacce, pedinamenti e in alcuni casi anche percosse. Da ieri, però, non potrà più avvicinarsi alla donna, altrimenti sarà costretto a passare guai seri. La Polizia, infatti, nelle scorse ore ha dato esecuzione alla misura cautelare di divieto di avvicinamento emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari nei confronti di un uomo di Bitonto.

L’uomo, stando a quanto accertato in sede d’indagine, non condividendo la scelta della donna di separarsi, avrebbe posto in essere una serie di condotte moleste: sempre più spesso, ad esempio, si appostava sotto casa della vittima, la pedinava e si presentava sul suo posto di lavoro. Minacce e insulti, ma anche botte, che hanno costretto la donna a cambiare le proprie abitudini di vita per evitare di incontrare l’ex compagno.

Nonostante i numerosi interventi delle Forze dell’Ordine, l’uomo non ha desistito dai suoi intenti e così, a seguito di ulteriori episodi, la Procura ha chiesto e ottenuto il provvedimento che gli impedisce di potersi nuovamente avvicinare alla moglie.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui