/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, occupazioni abusive al San Paolo: Procura insiste sul sequestro

Bari, occupazioni abusive al San Paolo: Procura insiste sul sequestro

La Procura di Bari insiste sulla richiesta di sequestro di un centinaio di alloggi popolari al quartiere San Paolo.



La Procura di Bari insiste sulla richiesta di sequestro di un centinaio di alloggi popolari al quartiere San Paolo occupati abusivamente. L'appello proposto dal pm Baldo Pisani contro il no al sequestro è stato discusso oggi dinanzi al Tribunale del Riesame.

Nell'ottobre scorso, infatti, il gip Francesco Pellecchia aveva rigettato la richiesta di sequestro, senza facoltà d'uso, di 118 alloggi popolari avanzata dalla Procura. La Procura aveva chiesto al giudice lo sgombero immediato delle case di via don Gnocchi perché le famiglie che le occupano non avrebbero i requisiti. Molte di queste, tuttavia, avevano da tempo avviato domanda di sanatoria senza ottenete dal Comune alcuna risposta e, anche sulla base di questa circostanza, il gip aveva rigettato la richiesta della Procura, che ha poi impugnato il provvedimento.

Oggi in udienza dinanzi ai giudici de Tribunale del Riesame, il pm, rinunciando all'appello per tutte quelle famiglie che in questi mesi hanno regolarizzato la propria posizione, ha insistito per il sequestro di un centinaio di appartamenti sul toltale di oltre 200 risultati irregolari dalle indagini dei Carabinieri. I giudici del Riesame si sono riservati di decidere.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.