Home Cronaca Bari, non paga il parcheggiatore abusivo e trova l’auto danneggiata: “Non voglio...

Bari, non paga il parcheggiatore abusivo e trova l’auto danneggiata: “Non voglio vivere in questa giungla”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Ha parcheggiato la propria auto sul lungomare di Bari, nella zona conosciuta come “N’dèrr a la lanze” e, una volta spento il motore, si è trovata di fronte il solito parcheggiatore abusivo. A raccontare la vicenda, con un post pubblicato sulla Pagina Facebook del sindaco Decaro, è una 23enne barese.

Secondo quanto riportato sui social, la ragazza non avrebbe pagato l’obolo al malvivente “perché non aveva spiccioli” e, quando è tornata per riprendere l’auto, dopo aver passato una serata con amici, ha trovato lo specchietto laterale completamente divelto. Non ci sono certezze, al momento, che l’atto vandalico sia stato compiuto dal parcheggiatore in questione, ma a suo dire, la stessa vicenda sarebbe capitata a più persone.

“Questa gente ti pedina finché non la accontenti dandogli i soldi che pretende – tuona la 23enne -. Sono stanca di sentire le stesse sventure dai miei amici e stufa di pensare a cosa posso rinunciare per i prossimi giorni affinché possa riuscire a pagarmi una ruota forata, una carrozzeria sfregiata con una chiave o, proprio come è successo ieri, uno specchietto spaccato, staccato e lasciato appeso”. Poi l’appello diretto al sindaco Decaro.

“Chiedo gentilmente di far finire tutto ciò, semplicemente mettendo delle telecamere e una pattuglia dalle 21 alle 00, che impedisca a questa gentaglia di incutere ancora terrore alle persone che, probabilmente, si pagano da vivere come me e puntualmente sottostanno a queste regole di una giungla in cui non ho più voglia di vivere”.

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui