Home Apertura Bari, pregiudicato ucciso a Enziteto: sparati 8 colpi di pistola. Possibile faida...

Bari, pregiudicato ucciso a Enziteto: sparati 8 colpi di pistola. Possibile faida interna al clan Strisciuglio

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Notte di controlli, perquisizioni e ascolto di persone vicine a Michele Ranieri: il pregiudicato 39enne di Carbonara ucciso ieri sera in via Lealtà, a Enziteto. Stando a quanto si è appreso, nell’agguato sarebbero stati sparati, a distanza ravvicinata e nella parte inferiore del corpo, 8 colpi di pistola. Gli ultimi, quando Ranieri era già a terra, raggiunto da almeno due proiettili. Il suo corpo, intriso di molto sangue, è in attesa dell’autopsia, disposta dal pm di turno Lidia Giorgio.

L’omicidio sarebbe maturato all’interno di una faida interna nella famiglia criminale degli Strisciuglio, tra la fazione di Carbonara e quella di Enziteto-San Pio. Sulla vicenda indaga la Polizia: gli investigatori sono in cerca di testimoni ma anche di telecamere di sorveglianza, che però, nella zona, appaiono assenti.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui