Home Cronaca Da Pordenone a Putignano per picchiare l’ex moglie: preso 35enne. Deve scontare...

Da Pordenone a Putignano per picchiare l’ex moglie: preso 35enne. Deve scontare 8 anni

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Un uomo di 35 anni, residente a Travesio (Pordenone), è stato rintracciato e catturato questa mattina a Bari in un’operazione congiunta della Polizia del capoluogo pugliese e di Pordenone: deve scontare una condanna definitiva a 8 anni, 4 mesi 4 e 20 giorni di reclusione, per i reati di maltrattamenti contro i familiari, atti persecutori, lesioni personali e minacce.

L’ordine di esecuzione per la carcerazione è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Pordenone lo scorso 4 settembre, per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2018. La prima condanna risale al 2012: gli atti persecutori e le condotte violente vennero commesse a Putignano (Bari), nei confronti della ex moglie. Comportamento reiterato negli anni successivi, tanto da comportargli altre tre sentenze di condanna, emesse dal Tribunale di Bari nel gennaio del 2015, nel maggio del 2016 e nell’ottobre del 2017.

In quell’anno, il 35enne si è trasferito in provincia di Pordenone dove, poco dopo, ha riavviato una nuova e lunga serie di condotte persecutorie violente e minacciose nei confronti della ex convivente e dei suoi familiari. Reati per i quali è stato condannato anche dal Tribunale di Pordenone nel maggio del 2018. Il Questore di Pordenone, Marco Odorisio, aveva anche emesso nei suoi confronti un divieto di ritorno nel comune di dimora della moglie per tre anni.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui