Home Cronaca Operazione antipirateria, nel mirino le Iptv illegali: in Italia oscurati 5 milioni...

Operazione antipirateria, nel mirino le Iptv illegali: in Italia oscurati 5 milioni di utenti. Rischiano multe fino a 25mila euro

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La polizia, coordinata dalla procura della Repubblica di Roma e dalle Agenzie europee Eurojust ed Europol, sta eseguendo la più vasta operazione antipirateria mai condotta nel settore delle Iptv (web tv) illegali, che consentono di usufruire gratuitamente di canali satellitari a pagamento. Si tratta di un volume d’affari di 2 milioni di euro al mese. L’operazione interessa numerosi Paesi europei: in Italia sono coinvolti 5 milioni di utenti, che saranno oscurati e adesso rischiano pesanti sanzioni.

Nello specifico, rischiano multe da 2.500 a 25mila euro gli utenti della piattaforma Xtream Codes, sequestrata dalla Guardia di Finanza, che al momento dello “spegnimento” contava 700mila utenti collegati. Abbonati che, al costo di 12 euro al mese, riuscivano a guardare i programmi trasmessi dalla principali pay tv e dalla piattaforme a pagamento.

“Individueremo gli utenti italiani e verranno perseguiti – ha spiegato il colonnello Giovanni Reccia, comandante del Nucleo speciale tutela della privacy e frode tecnologica -. L’indagine, svolta in collaborazione con Eurojust, è a carico di 25 soggetti, tra cui due greci, ideatori della piattaforma. Base dell’organizzazione in Italia è Napoli, con collegamenti in 9 città italiane”. Agli accertamenti hanno collaborato i tecnici del reparto antifrode di Sky.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui