Home Cronaca Bari, inseguimento con la Polizia finisce nel parcheggio di Deodato: auto sfonda...

Bari, inseguimento con la Polizia finisce nel parcheggio di Deodato: auto sfonda la recinzione e prende fuoco

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La recinzione che delimita gli spazi esterni del ferramenta Deodato sfondata, una Lancia Libra ferma nel parcheggio, segni evidenti di un incendio spento da poco e due persone fermate. A finire nella rete della Polizia sono stati due incensurati stranieri di 18 e 19 anni ed il resoconto è quello di un inseguimento avvenuto nella notte a Bari e terminato in via Sangiorgi.

Le Volanti della Polizia, intorno alle 4, sono intervenute in seguito alla segnalazione di un tentativo di furto presso la stazione di servizio Eni di viale Tatarella. Alla vista dei poliziotti, così, i malviventi hanno deciso di scappare a forte velocità in direzione del Ponte Adriatico: un’azione accompagnata dal fitto lancio di bulloni contro la volante della Polizia.

Dopo lo schianto avvenuto in via Sangiorgi, con l’auto dei banditi che ha preso fuoco, due componenti della banda, nonostante l’ulteriore tentativo di fuga a piedi, sono stati bloccati mentre altre due persone sono riuscite a scappare.

Dagli accertamenti eseguiti sul posto, l’auto è risultava provvista di due targhe differenti: quella posteriore, appartenente a un’auto di cui era stato denunciato il furto a Orta Nova, e quella anteriore, realmente abbinata al veicolo e intestata ad un uomo pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Indagini sono in corso al fine di rintracciare i due fuggitivi.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui