Home Cronaca Mola, scoperta discarica abusiva di rifiuti pericolosi: sigilli a 12mila metri quadri

Mola, scoperta discarica abusiva di rifiuti pericolosi: sigilli a 12mila metri quadri

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Un decreto di sequestro preventivo è stato emesso dal Tribunale di Bari nei confronti di un’azienda di Mola di Bari già accusata di traffico illecito di rifiuti speciali. La Guardia Costiera ha infatti scoperto un’area a Sud del paese di quasi 12mila metri quadri, trasformata in una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto.

L’operazione odierna arriva dopo quella emessa dalla Procura della Repubblica di Bari, riguardante un sequestro preventivo di beni per un valore di quasi due milioni di euro, a carico della stessa società. Il sequestro odierno, invece, è arrivato dopo una serie di indagini che hanno permesso di accertare che nel tempo la ditta aveva accumulato una quantità smisurata di rifiuti speciali, anche pericolosi e di varia natura, tra i quali: veicoli pesanti e pneumatici fuori uso, componenti di carrozzeria, rifiuti ferrosi, rifiuti plastici e rifiuti provenienti da attività di demolizione e costruzione.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui