/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, un foro nel retrobottega della gioielleria per portar via 255 euro: arrestati due georgiani

Bari, un foro nel retrobottega della gioielleria per portar via 255 euro: arrestati due georgiani

I ladri erano entrati bucando una delle paretri perimetrali. Scattato l'allarme, hanno provato a fuggire ma sono stati bloccati dalla Polizia.



Ieri mattina la Polizia di Stato ha arrestato due ragazzi, un 29enne e un 28enne, entrambi georgiani, ritenuti responsabili di furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso.

La Volante della Polizia è stata inviata presso una gioielleria del centro cittadino dove era scattato l’allarme anti intrusione. Giunti sul posto i poliziotti hanno appurato, dopo aver aperto la saracinesca con la proprietaria dell’esercizio commerciale, che nel retrobottega era stato praticato un foro nella parete, di circa un metro quadrato, e che i sensori volumetrici dell’impianto di allarme e le telecamere del sistema di videosorveglianza erano stati ricoperti con della carta stagnola.

Dopo aver constatato che il foro nella parete perimetrale della gioielleria era confinante con alcuni locali adiacenti, è stata avviata una ricerca accurata degli autori del furto, anche ai piani interrati sottostanti la gioielleria, dove gli agenti hanno scovato due individui che alla vista dei poliziotti hanno tentato di fuggire lungo una rampa di scale, senza riuscirvi.

Immediatamente bloccati i due sono stati sottoposti a perquisizione personale durante la quale sono stati rinvenuti una torcia a led, la somma di 255 euro, di cui la proprietaria della gioielleria ha constatato sul posto l’ammanco, ed un telefono cellulare. Nei pressi del foro, all’interno del negozio, sono stati rinvenuti vari strumenti e attrezzature utilizzati dai due arrestati.

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.