Home Apertura Bari, 15enne picchiato a sangue in spiaggia ‘perché di Bitonto’: il branco...

Bari, 15enne picchiato a sangue in spiaggia ‘perché di Bitonto’: il branco in manette. Arrestati in cinque

Immagine di repertorio
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sono stati arrestati dai carabinieri i cinque componenti del branco che l’11 giugno scorso, a Palese, ha selvaggiamente aggredito un ragazzino di 15 anni, causandogli lesioni gravissime, per il solo fatto di essere di Bitonto: il più grande a finire in manette ha 20 anni, il più piccolo appena 16.

Quel pomeriggio il 15enne Gaetano, vittima della brutale aggressione, si era recato al mare in compagnia di due amici. Giunti in prossimità della spiaggia i tre vengono bloccati da cinque giovani del posto che li insultano utilizzando come pretesto la loro provenienza bitontina e impediscono loro di raggiungere il mare, costringendoli a seguirli per un tratto di strada diverso. Lungo il percorso, i tre amici, compresa la situazione di pericolo, dopo aver finto di seguire il branco per alcuni metri, cercano di mettersi in salvo iniziando a fuggire con tutte le loro forze.

Gaetano, purtroppo, non ce la fa e viene raggiunto prima dal più feroce dei suoi aguzzini: un 20enne, noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, che giunge in sella a una biciletta sottratta a un bambino che si trovava casualmente a passare di lì. Il 20enne blocca Gaetano e lo colpisce con un primo, violentissimo, pugno al volto che fa rovinare a terra il 15enne. A quel punto, si scatena la follia degli altri componenti del branco: due 18enni, un 17enne e un 16enne, che si accaniscono sulla vittima sferrandogli calci e pugni al volto e che vengono fermati solo grazie all’intervento di una signora che richiama l’attenzione di altri adulti i quali riescono a soccorre Gaetano facendo allontanare gli aggressori.

Rintracciati, dopo oltre quattro mesi di indagini, i tre maggiorenni sono stati rinchiusi nel carcere di Bari mentre i due minori sono stati associati presso delle comunità di recupero.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui