Home Cronaca Triggiano, ai domiciliari per spaccio continua a vendere droga: finanzieri gli aprono...

Triggiano, ai domiciliari per spaccio continua a vendere droga: finanzieri gli aprono le porte del carcere

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Già agli arresti domiciliari per reati di spaccio, continuava indisturbato la sua attività vendendo al dettaglio eroina e cocaina. Durante un controllo di routine effettuato dai militari della Guardia di Finanza, però, è stato scoperto e adesso per lui si sono aperte le porte del carcere di Bari.

È successo a Triggiano dove nell’abitazione dell’uomo, nascosti all’interno di un mobile della cucina, i finanzieri hanno rinvenuto tre involucri contenenti circa 40 grammi di cocaina e 45 grammi di hashish. In più, due bilancini di precisione, del nastro adesivo utilizzato per il confezionamento delle dosi e uno smartphone con relativa sim card che il detenuto non avrebbe potuto utilizzare.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui