Home Apertura Prima infastidisce i viaggiatori sul treno, poi prende a pugni un agente...

Prima infastidisce i viaggiatori sul treno, poi prende a pugni un agente della Polfer: 46enne di Lecce arrestato a Bari

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un uomo arrestato, due persone indagate, 313 soggetti identificati e un centinaio di bagagli passati al setaccio. Questo il bilancio dell’operazione ‘Alto Impatto’ svolta nelle scorse ore dagli agenti della Polfer nella stazione ferroviaria di Bari Centrale.

A finire in manette è stato un 46enne, con precedenti di polizia, originario della provincia di Lecce. Nella circostanza gli agenti della Polfer, su segnalazione di due guardie giurate e di alcuni cittadini, sono saliti a bordo del treno Frecciargento partito da Lecce e diretto a Roma dove, nella carrozza numero 6, un uomo in forte stato di agitazione continuava a infastidire i viaggiatori. Alla vista dei poliziotti, l’uomo ha reagito violentemente colpendo con un pugno in pieno viso uno degli agenti, mentre una guardia giurata intervenuta in aiuto degli stessi, è stata raggiunta da un pugno allo zigomo. Il 46enne così, una volta bloccato, è stato arrestato per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’agente ferito, subito trasportato in ospedale, è stato sottoposto a intervento chirurgico alle ossa nasali.

Due invece, come detto, gli indagati: un cittadino nigeriano, che ha rifiutato di fornire le proprie generalità, e un giovane italiano, per percosse alla fidanzata.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui