Home Cronaca Bisceglie, rientrano da una battuta di pesca con 16 chili di datteri...

Bisceglie, rientrano da una battuta di pesca con 16 chili di datteri ma trovano i finanzieri: due denunce

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Appena rientrati da una battuta di pesca tanto redditizia quanto illegale, nella zona del porto di Bisceglie, hanno trovato ad aspettarli i militari della Guardia di Finanza di Trani: così due pescatori di frodo, denunciati a piede libero, rischiano adesso fino a due anni di carcere. I finanzieri, durante il controllo, hanno sequestrato 16 chili di datteri di mare.

“La pesca del dattero, assolutamente vietata, continua ad essere perpetrata da spregiudicati pescatori di frodo grazie a un mercato nero del consumo che alimenta la richiesta del prodotto – spiegano i finanzieri -. Si tratta di un tipo di pesca altamente lesiva dell’ecosistema marino poiché possibile soltanto attraverso la frantumazione di un ampio tratto di scogliera. La pena prevista per chi pesca, detiene e commercia datteri di mare prevede una multa fino a 12mila euro e l’arresto da due mesi a due anni”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui