Home Cronaca Bari, disordini durante il corteo di protesta dei pescatori: arrivano le denunce....

Bari, disordini durante il corteo di protesta dei pescatori: arrivano le denunce. Nei guai 15 persone

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sono 15 le persone denunciate dalla Polizia di Stato per i disordini dello scorso 8 ottobre durante la manifestazione di protesta organizzata dalle Marinerie Pugliesi contro alcuni limiti imposti ai pescatori dall’Unione Europea, sono residenti in diversi comuni della Puglia e hanno età compresa tra i 27 ed i 52 anni. A loro sono stati contestati a vario titolo i reati di manifestazione non autorizzata, lancio o utilizzo di materiale pericoloso nel corso di pubbliche manifestazioni, resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, interruzione di pubblico servizio e lesioni personali aggravate.

In applicazione delle recenti disposizioni del ‘Decreto Sicurezza Bis’, inoltre, per quattro pescatori che durante la manifestazione accesero e lanciarono petardi contro le forze dell’ordine, al procedimento penale si aggiungerà quello amministrativo finalizzato all’adozione dei DASPO della durata di tre anni.

Le indagini sono state condotte dai poliziotti della DIGOS della Questura di Bari che hanno analizzato attentamente anche le immagini registrate dagli agenti del Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica e dalle telecamere dei circuiti di videosorveglianza cittadini.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui