Home Cronaca Bari, scappa per non scontare la pena: preso in Brianza 60enne. Era...

Bari, scappa per non scontare la pena: preso in Brianza 60enne. Era il referente in Lombardia del traffico di droga

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un uomo di 60 anni, pugliese, condannato in via definitiva a cinque anni di carcere per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Monza a Vimercate, dove si era nascosto dopo essere fuggito da casa sua, a Bari. Ritenuto il referente lombardo di un gruppo criminale capace di immettere sul mercato grossi quantitativi di stupefacenti, a quanto emerso era scomparso dalla sua abitazione poco prima della sentenza della Corte d’Appello di Bari.

Il soggetto era parte di un sodalizio criminale che faceva “viaggiare” fino a 20 chili di droga al mese sull’asse Foggia-Milano. Il gruppo, che a quanto emerso dall’inchiesta “Gold&Camel” della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari riceveva gli ordini tramite Facebook, era ben strutturato ed organizzato. Nel dicembre 2014 furono sei le persone destinatarie di ordinanza di custodia cautelare in carcere, tra cui il 60enne, chiamato “Lo Zio”, indicato dagli inquirenti come il referente lombardo del traffico di droga. L’uomo, ufficialmente residente in Puglia, da tempo si era spostato in Lombardia.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui