Home Cronaca Bari, nel minimarket del Libertà 35 galline vive “destinate al macello” e...

Bari, nel minimarket del Libertà 35 galline vive “destinate al macello” e tabacco di contrabbando: una denuncia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

 

Polizia Locale e Asl hanno effettuato un blitz in un minimarket del quartiere Libertà, a Bari, all’interno del quale sono state scoperte 35 galline, rinchiuse in alcuni scatoloni, probabilmente destinate al macello e alla successiva vendita. Alcune di queste, date le pessime condizioni in cui erano tenute, sono state trovate morte. Il titolare dell’attività è stato denunciato, mentre le galline sono state affidate in custodia alle cure di alcuni volontari di un’associazione di protezione animali.

Durante il controllo nel minimarket, gli agenti hanno trovato anche 48 involucri contenenti 15 buste ciascuno, piene di tabacchi lavorati esteri di contrabbando. L’esercente, per questo motivo, ha dovuto subire anche la chiusura della sua attività per un periodo non inferiore a 5 giorni e non superiore a un mese. Infine, allo stesso sono state elevate sanzioni pecuniarie per omessa indicazione dei prezzi sui prodotti esposti e della normativa HACCP, per un importo complessivo di tremila euro.

“Continua incessante l’azione del Corpo della Polizia Locale di Bari  a tutela della legalità, della sicurezza alimentare e dell’igiene pubblica – spiega il Comandante Palumbo – frutto anche di una sinergica collaborazione con altre Istituzioni,  Enti ed associazioni di volontariato. Dai nostri controlli sono emersi profili penalmente rilevanti a tutela della sicurezza alimentare, del benessere degli animali nonché al rispetto delle leggi, che riaffiora spesso nel tessuto sociale cittadino”.

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui