Home Apertura Assalti a bancomat, rapine e furti in tutta Italia: DIA di Bari...

Assalti a bancomat, rapine e furti in tutta Italia: DIA di Bari sequestra beni per 2 milioni di euro a pregiudicato – VIDEO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Beni mobili e immobili, un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di circa 2 milioni di euro. Questo il report di quanto sequestrato dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari a un pluripregiudicato dedito principalmente a rapine e furti di ingentissimo valore anche nel nord Italia: si tratta del 48enne andriese Vincenzo Di Bisceglie, soprannominato ‘Marcddin’.

Coinvolto fin dagli inizi degli anni ‘90 in numerose indagini, aventi ad oggetto in via prevalente assalti ai bancomat e riciclaggio di denaro, a giugno del 2018 Di Bisceglie è stato colpito da ordinanza di custodia cautelare per aver fatto saltare con dell’esplosivo lo sportello automatico di un istituto BPER di Rionero in Vulture, portando via un’ingente somma di denaro.

Da una analisi approfondita del patrimonio dell’intero nucleo familiare del pregiudicato, quindi, la DIA di Bari ha accertato che l’uomo, a fronte di una situazione reddituale che non avrebbe consentito neanche la sopravvivenza dello stesso nucleo, nel corso degli anni ha effettuato investimenti assolutamente sproporzionati e ritenuti, così, di provenienza illecita.

Il provvedimento di sequestro, eseguito nelle scorse ore dalla DIA con la collaborazione dei carabinieri di Andria e Minervino Murge, ha interessato 48 unità immobiliari: appezzamenti di terreno seminativi, un’azienda agricola zootecnica operante anche nella coltivazione cerealicola, autovetture e disponibilità finanziarie.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui