Home Cronaca Caos in stazione a Bari: 30enne spintona una donna, si arrampica a...

Caos in stazione a Bari: 30enne spintona una donna, si arrampica a 10 metri d’altezza e picchia i poliziotti che lo salvano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Prima ha violentemente spintonato una donna alla fermata Europa, poi si è arrampicato sul muro di cinta che divide la Stazione Centrale da quella della Ferrotramviaria rischiando di cadere da 10 metri d’altezza e infine ha picchiato i poliziotti che lo hanno salvato colpendoli con calci e pugni. Protagonista della vicenda è un 30enne di nazionalità liberiana trasportato da un’ambulanza del 118 al Policlinico di Bari dove è attualmente ricoverato presso il reparto di Psichiatria.

L’uomo, un richiedente asilo arrivato in Italia nei primi giorni di novembre, era stato intercettato dagli agenti del reparto operativo di Bari Centrale subito dopo il primo episodio avvenuto in danno di un’addetta alle pulizie sui treni che però non aveva voluto sporgere denuncia ‘costringendo’ così gli agenti a lasciar andare il giovane. Dopo qualche minuto poi, la segnalazione relativa a una persona che si era arrampicata pericolosamente sul muro di cinta della stazione scavalcando la ringhiera: lo stesso uomo, fermato poco prima. Prontamente salvato dagli agenti, all’improvviso e senza alcun motivo, il 30enne ha iniziato a colpire i poliziotti con calci e pugni, procurando a uno di loro lesioni giudicate guaribili in sette giorni.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui