Home Cronaca Regione, Stefanazzi indagato per truffa. Emiliano: “Al momento nessun elemento a conferma...

Regione, Stefanazzi indagato per truffa. Emiliano: “Al momento nessun elemento a conferma delle ipotesi accusatorie”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sotto la lente della Procura finisce un corso di formazione finanziato dalla Regione Puglia, tenuto nella Ladisa Srl e gestito dalla società per la quale lavorava la moglie del capo di gabinetto del governatore Michele Emiliano, Claudio Michele Stefanazzi. Nell’inchiesta della Guardia di Finanza si ipotizzano i reati, contestati a vario titolo, di truffa aggravata e abuso di ufficio. Ieri sono state eseguite perquisizioni nelle aziende coinvolte. I fatti contestati risalgono agli anni 2016-2018.

“Da una attenta analisi della vicenda che sta interessando il mio capo di Gabinetto non emerge allo stato alcun elemento a conferma delle ipotesi accusatorie – ha commentato Emiliano – La magistratura ha il diritto e il dovere di svolgere tutte le verifiche necessarie, ricordo anche in favore dell’indagato, e quindi si rimane in attesa di conoscere l’esito tutti gli accertamenti per le eventuali determinazioni di mia competenza”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui