/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, omicidio Blasi: arrestate tre persone

Bari, omicidio Blasi: arrestate tre persone

 Il giovane fu ucciso per motivi passionali, con tre colpi di revolver, il 17 settembre scorso in via Bruno Buozzi.  In manette Giuseppe Ladisa, Alessio De Marco e Nicola Ficarelli


Svolta nelle indagini per l'omicidio di Antonio Blasi. Il giovane sarebbe stato ucciso per motivi passionali, con tre colpi di pistola, il 17 settembre scorso, in via Bruno Buozzi, vicino l'ex stabilimento Stanic. In manette Giuseppe Ladisa, classe 76, Nicola Ficarelli, classe 88 e Alessio De Marco, classe 96. Il delitto avvenne di sera, poco prima delle 19, mentre alcuni bambini giocavano in strada. Un omicidio preceduto da una lite: la vittima aveva avuto un diverbio con la sua ex compagna e Giuseppe Ladisa, agli arresti domiciliari nello stesso palazzo e personaggio di spicco del clan Strisciuglio, era intervenuto per difendere la donna. Blasi reagì minacciando Ladisa e dicendogli che si sarebbe vendicato. Da qui la decisione di uccidere il 32enne per l'affronto subito. L'omicidio è stato pianificato nella stessa giornata con altri due giovani: l'esecutore materiale, Nicola Ficarelli e Alessio De Marco, che si procurò l'arma. Le indagini hanno dimostrato come i tre beneficiarono della protezione del clan. Il fermo è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Bari.

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.