Home Cronaca Bari, appalti truccati per parcheggi. 23 rinviati a giudizio

Bari, appalti truccati per parcheggi. 23 rinviati a giudizio

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Tra gli imputati i costruttori Degennaro

{loadposition debug}

 Il gup del Tribunale di Bari Alessandra Susca ha disposto il rinvio a giudizio di 23 imputati coinvolti nel procedimento sui presunti appalti truccati al Comune di Bari per la realizzazione dei due parcheggi interrati di Piazza Cesare Battisti e Piazza Giulio Cesare e per il progetto del centro direzionale del quartiere San Paolo. Il processo inizierà dinanzi alla prima sezione penale del Tribunale di Bari il 1 dicembre. Tra gli imputati, accusati a vario titolo di associazione per delinquere, corruzione, falso materiale e ideologico, truffa e frode in pubbliche forniture, ci sono i costruttori baresi Daniele Giulio, Gerardo e Vito Michele Giacomo Degennaro, all’epoca amministratori della Dec Spa e Giovanni Degennaro, presidente del Consorzio Sviluppo e Costruzioni. Saranno processati per gli stessi reati anche l’allora dirigente del settore Urbanistica del Comune di Bari, Vito Nitti e i direttori dei cantieri, tra i quali il dipendente Dec Raffaele Contessa. Stralciata, per prescrizione dei reati – soprattutto accuse di corruzione contestate ai fratelli Degennaro – la posizione di altri quattro imputati che sarà definita a febbraio 2017. Tra questi l’allora dirigente il responsabile della procedura Via dell’assessorato all’ecologia della Regione Puglia e l’ex comandante dei Vigili del Fuoco di Bari Giovanni Micunco. Secondo la Procura di Bari esisteva un vero e proprio ‘sistema Degennaro’ che tra il 2004 e il 2007 avrebbe pilotato gli appalti. L’indagine nel marzo 2012 portò all’arresto di sette indagati, tra cui i fratelli Daniele e Gerardo Degennaro. 

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy
Cristina Ferrigni
Cristina Ferrigni, nata a Bari nel 1973, è giornalista professionista, redattrice per l’emittente tv “TELEBARI”, diretta da Maddalena Mazzitelli. Assegnata alla sezione "cronaca", ha realizzato servizi e inchieste sul crimine organizzato. Attualmente è impegnata anche nella conduzione dei Tg. E' stata impegnata all’estero, come Embedded nelle aree di crisi. Nel 2011 ha realizzato un reportage in Kosovo, al seguito dal Reggimento Artiglieria Terrestre “Trieste” di Foggia. Laureata in Lettere moderne, ha frequentato, presso l’Ordine dei Giornalisti della Puglia i corsi di “Cronaca Giudiziaria” e “Giornalismo e comunicazione in aree di crisi” (in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa). Dal 2013 collabora con il web magazine su Difesa, Comunicazione e Cultura "DeArmas", diretto da G. Ranaldo.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui