/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, blitz della polizia a Santa Scolastica: sigilli a un box della “mala”

Bari, blitz della polizia a Santa Scolastica: sigilli a un box della “mala”

Il provvedimento rientra nell’indagine condotta dalla Squadra Mobile nei confronti dei componenti del clan “Diomede”


Con un decreto di sequestro preventivo, disposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari , questa mattina la Polizia di Stato ha posto i sigilli ad un box all’interno del mercato coperto di santa scolastica, nel quartiere Carrassi. È un provvedimento che rientra nell’indagine condotta dalla Squadra Mobile di Bari nei confronti dei componenti del clan “Diomede”, già destinatari di 3 ordinanze di custodia cautelare perché ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione aggravata. Gli inquirenti hanno accertato, come i destinatari degli arresti estorcevano i commercianti di ”Santa Scolastica” in maniera continuata e li costringevano ad acquistare prodotti di consumo ( carta, scatole e ghiaccio) ad un prezzo maggiorato e a versare mensilmente una tangente. Le indagini hanno accertato che anche dopo l’arresto di Giovanni Sedicina, la vendita di buste di plastica e dei contenitori è continuata, con la stessa modalità estorsiva, ad opera di persone vicine a Sedicina e sotto sue dirette disposizioni. L’attività illecita all’interno del box 174 che è stato sequestrato. 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.