Home Cronaca Monopoli, sequestrati 8 compattatori alla ‘Falzarano Ecologia’: indagato l’ex amministratore delegato

Monopoli, sequestrati 8 compattatori alla ‘Falzarano Ecologia’: indagato l’ex amministratore delegato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il sequestro preventivo di otto compattatori e l’iscrizione nel registro degli indagati di due persone, l’ex amministratore delegato e un dirigente della ‘Falzarano Ecologia’, accusati a vario titolo di interruzione di pubblico servizio, appropriazione indebita e simulazione del reato di furto, è l’esito dell’indagine della Procura di Bari sull’azienda che fino a luglio ha gestito la raccolta rifiuti per il Comune di Monopoli. Il valore degli otto mezzi sequestrati, subito restituiti all’azienda noleggiatrice, è di circa 500 mila euro.

Il provvedimento di sequestro è stato eseguito dalla Polizia, i cui accertamenti sono stati coordinati dal pm Marcello Quercia. L’inchiesta è partita la notte fra il 31 luglio e il primo agosto scorso, al momento del passaggio di consegne fra le due aziende specializzate nella raccolta rifiuti, la ‘Falzarano Ecologia srl’, esclusa dal servizio a causa di “gravi inadempienze” e che attualmente è in amministrazione controllata, e la ‘Energetikambiente’, aggiudicataria del bando ponte indetto dal Comune di Monopoli.

Quella notte la società uscente avrebbe impedito la riconsegna di 8 dei 12 compattatori a noleggio “con il chiaro fine – spiegano gli investigatori – di ostacolare il passaggio di consegne con l’azienda subentrante”. Ne scaturirono diverse denunce, nei confronti dei vertici della Falzarano per interruzione di pubblico servizio e appropriazione indebita, e da parte degli stessi imprenditori per il presunto furto degli unici quattro mezzi ritirati. Quest’ultima denuncia è costata all’ex ad l’ulteriore addebito di simulazione di reato.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui