Home Apertura Motocross nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, gli ‘acrobati’ scappano ma lasciano lì...

Motocross nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, gli ‘acrobati’ scappano ma lasciano lì una moto: scatta il sequestro

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Esercitazioni di motocross, ovviamente non consentite, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia. È successo nelle scorse ore all’interno del comprensorio boschivo demaniale di ‘Acquatetta’, nell’agro di Minervino Murge, dove i Carabinieri Forestali di Andria hanno sequestrato una delle moto utilizzate dagli improvvisati ‘acrobati’.

Il motocross, infatti, è una delle attività vietate nel parco a tutela della vegetazione e della tranquillità delle specie che la abitano. Evidentemente coscienti del divieto, quindi, alla vista dei Carabinieri Forestali i motociclisti si sono subito dati alla fuga facendo perdere le loro tracce. Sul posto, però, hanno lasciato una moto, priva di targa e non omologata per il transito su strada.

Sull’area controllata dai militari erano presenti i segni del passaggio delle moto fuori dalle tradizionali piste carrabili con evidente danno all’ecosistema forestale, alle sue componenti naturali, e del sottobosco. Di quanto accaduto è stata informata la magistratura di Trani.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui