/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, giudizio immediato per le due maestre accusate di maltrattamenti su minori

Bari, giudizio immediato per le due maestre accusate di maltrattamenti su minori

La Procura di Bari contesta 'gravi danni psicofisici e gravi ripercussioni sulla crescita' dei 15 alunni 

Giudizio immediato per le due maestre di una scuola materna di Santo Spirito accusate di maltrattamenti nei confronti di 15 bambini di età compresa fra i due anni e mezzo e i tre anni e mezzo. È la richiesta avanzata dalla Procura di Bari che contesta alle due insegnanti "gravi danni sull'equilibrio psicofisico di tutti i minori" e "gravi ripercussioni sulla loro serena crescita, perché costretti a subire inaudite, quotidiane e atroci violenze, inflitte senza la benché minima pietà, ed a vivere nel costante terrore e dolore". Le due maestre, ai domiciliari lo scorso 12 maggio, sono tornate da poco in libertà per cessazione delle esigenze cautelari. Le indagini dei Carabinieri, supportate anche da video, hanno documentato fra il 31 marzo e il 29 aprile 2016 37 episodi di presunti maltrattamenti. In una circostanza una bambina sarebbe stata sbattuta contro un banchetto, "per poi rimbalzare all'indietro - si legge nel capo d'imputazione - perdere l'equilibrio e cadere in avanti, a pancia in giù, rimanendo esanime per alcuni minuti". La Procura ha inoltre disposto, come accertamento irripetibile, l'ascolto protetto di tutti i bambini della classe, ora agli atti del fascicolo insieme con le testimonianze dei genitori e del personale scolastico.

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.