Putignano, studente prende casa in affitto per coltivare marijuana: in manette insospettabile 23enne

Putignano, studente prende casa in affitto per coltivare marijuana: in manette insospettabile 23enne

 

Il ragazzo, incensurato, ha insospettito i Carabinieri perché non frequentava l'appartamento.

Nella serata di ieri i Carabinieri di Putignano hanno arrestato uno studente 23enne, incensurato del luogo, per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. A insospettire i militari è stato il fatto che il giovane, preso in locazione un immobile nel centro storico del paese, frequentava casa sua solo saltuariamente.

Proprio queste insolite abitudini hanno insospettito i militari che hanno deciso di pedinare il ragazzo e quindi di procedere al successivo controllo dell’appartamento. Così la perquisizione domiciliare in casa ha consentito di trovare nel soggiorno pochi grammi di marijuana, materiale per il confezionamento della droga e un bilancino di precisione.

Ma la sorpresa più grande è arrivata dal terrazzo, lì dove era stata creata artificialmente una nicchia con all’interno 21 piante di marijuana, ben nascoste da teli di protezione di colore verde. Le piante, tutte di altezza di circa mezzo metro, sono state quindi sottoposte a sequestro e nei prossimi giorni verranno analizzate dal laboratorio analisi sostanza stupefacenti del Comando Provinciale di Bari, al fine di stabilirne la quantità precisa e il principio attivo della marijuana.

L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari per detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e messo a disposizione dell’Autoritá Giudiziaria di Bari, informata dell’accaduto.

Seguici su Facebook!

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.