/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Pescara, corriere della droga arrestato al casello: 5 chili di cocaina destinati alla Puglia

Pescara, corriere della droga arrestato al casello: 5 chili di cocaina destinati alla Puglia

I poliziotti hanno preso il posto dei casellanti per fermare il trafficante.

Nella serata di lunedì scorso, a Pescara, la Polizia ha arrestato in flagranza di reato Ramiz Smajlal, kosovaro di 58 anni residente ad Hannover (Germania), ritenuto responsabile di importazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di un’attività info-investigativa, gli agenti hanno appreso che al casello autostradale di Pescara un cittadino straniero, proveniente dalla Germania, avrebbe consegnato un ingente quantitativo di stupefacenti a un altro soggetto.

Per questo motivo è stato predisposto, con l’ausilio di equipaggi della Squadra Mobile di Pescara, un articolato servizio di osservazione, con l’impiego del personale posizionato all’interno dei varchi con la funzione di casellante che ha consentito di individuare un’autovettura con targa tedesca con una sola persona a bordo.

Dopo il pagamento del pedaggio, il personale, all’interno del varco autostradale, ha accertato che il veicolo era entrato in Italia attraverso il valico del Brennero, per cui sono state date indicazioni ad altri equipaggi affinché procedessero al controllo del veicolo.

La perquisizione ha dato esito positivo. Nel vano della ruota di scorta sono stati trovati 5 parallelepipedi contenenti cinque chili e mezzo di cocaina. Secondo gli elementi raccolti la droga, prelevata dall’Olanda, era destinata alla commercializzazione nella provincia di pescara e in molte altre località pugliesi. 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.