/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Tragedia Andria-Corato, pm Merra: 'La foto incriminata? E' del 2013. Non ritengo di dovermi astenere ma seguirò la volontà della Procura'

Tragedia Andria-Corato, pm Merra: 'La foto incriminata? E' del 2013. Non ritengo di dovermi astenere ma seguirò la volontà della Procura'

Lo scatto apparso questa mattina sul quotidiano Il Giornale ha scatenato forti reazioni sul web

 Il pm della procura di Trani, Simona Merra, non ritiene di dover abbandonare l'indagine sull'incidente ferroviario in cui lo scorso 12 luglio in Puglia morirono 23 persone nonostante la pubblicazione sul quotidiano Il Giornale di una foto che la ritraeva mentre l'avvocato difensore del capostazione di Andria indagato, Vito Piccarreta, fingeva di baciarle i piedi. "Non ritengo di dover formulare alcuna richiesta di astensione perché non ci sono gravi motivi di opportunità - ha spiegato Merra all'ANSA - ma se il Procuratore riterrà di sollevarmi da questo incarico chiaramente mi adeguerò". La pm ha specificato anche che la foto risale a luglio del 2013 e di aver avuto solo 'una conoscenza limitata' a quel periodo con l'avvocato De Cesare. Merra ricorda che erano a una festa e durante un gioco fatto alla presenza degli altri invitati lei era stata schizzata con acqua e l'avvocato le stava solo chiedendo scusa. La pm precisa di aver gestito il fascicolo, di cui è coassegnataria insieme ad altri colleghi, 'serenamente e senza condizionamento'. 

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.