Home Cronaca Sospetto caso Coronavirus a Bari, primario di Malattie Infettive del Policlinico: “Paziente...

Sospetto caso Coronavirus a Bari, primario di Malattie Infettive del Policlinico: “Paziente forse dimessa in 48 ore”

corsia ospedale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“La paziente potrebbe anche continuare la terapia per bocca. Sta già abbastanza bene, è sfebbrata e non ci sono complicanze. Certo, nessuno vieta che abbia due malattie e non una ma, se sarà confermata esclusivamente solo l’infezione da micoplasma, in 48 ore potrebbe essere dimessa”. Lo spiega Gioacchino Angarano, primario di malattie infettive al Policlinico di Bari, riferendo le condizioni della donna ricoverata per sospetto coronavirus. “La paziente è tranquilla – ha aggiunto il primario – è stata tranquillizzata da noi ed ha capito che c’è stata la necessità di attivare l’isolamento. Anche in reparto non c’è nessuna preoccupazione”.

La donna, le cui condizioni di salute non erano perfette già prima di arrivare in Italia, era stata in Cina più di una settimana. È ripartita per l’Italia domenica 19 gennaio e, dopo diversi scali, è arrivata in Italia il giorno dopo con sosta per cambio aereo a Fiumicino e poi a Brindisi. “Il medico di famiglia, a cui si era rivolta per il malessere che aveva avuto per tutto il viaggio di rientro e appena prima di ricoverarsi, le aveva consigliato di rivolgersi ad un ospedale – ha spiegato ancora il professor Angarano -. Ha iniziato a star male subito prima di partire”.

“È stato un falso allarme fino a un certo punto – conclude il primario -, perché è una persona che viene da una zona a rischio con una sintomatologia compatibile con quella del coronavirus. Quindi non è un falso allarme. È un allarme reale che è stato sciolto trovando un altro agente. Ora dobbiamo avere tutte le conferme. Questo caso ci è servito a dimostrare che tutto funziona. La nostra organizzazione è perfettamente rodata e si basa su grandi professionalità: dagli infermieri agli ausiliari, dai medici all’amministrazione centrale”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui