Home Cronaca Bari, finestrino rotto e auto ripulita a turisti svedesi: “Non consigliamo a...

Bari, finestrino rotto e auto ripulita a turisti svedesi: “Non consigliamo a nessuno questa città”

Due cittadini svedesi erano a Pane e Pomodoro mentre dei malviventi, rimasti ignoti, rovistavano nella loro auto. 

{loadposition debug}

Un’avventura da dimenticare per due turisti svedesi in visita a Bari. Ieri mattina, padre e figlio, dopo un paio d’ore sotto il sole sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, ritornati alla propria automobile hanno trovato una brutta sorpresa. Il finestrino della Peugeot 307 Station Wagon, regolarmente parcheggiata con il grattino pagato, era totalmente in frantumi e l’interno dell’auto svaligiato.

I due, che da tempo sono in giro per l’Europa in automobile, qualche minuto dopo aver scoperto il danno hanno attirato l’attenzione di una pattuglia dei Carabinieri in zona. I militari, che parlavano un inglese fluente, hanno raccolto le testimonianze dei due sfortunati. A quanto pare i malviventi hanno avuto il tempo di rovistare solo nella zona del cruscotto, non riuscendo a mettere mani alle valigie. 

Il loro giro per l’Italia continuerà ma essere stati derubati ha lasciato un segno che difficilmente sarà cancellato dai loro ricordi. Tant’è che, al netto delle bellezze innegabili di Bari e dell’intera Puglia, quando è stato chiesto loro cosa racconteranno di questa esperienza barese ai loro connazionali hanno risposto: “Non consigliamo a parenti e amici di venire a Bari”

[bt_slider uid=”1468918570-578deb2a91a00″ target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp-Image-20160719.jpeg” title=”WhatsApp-Image-20160719.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp-Image-20160719 (1).jpg” title=”WhatsApp-Image-20160719 (1).jpg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

 {facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo