Corato-Andria, due treni si scontrano: venticinque morti e molti feriti - Aggiornamenti live

Corato-Andria, due treni si scontrano: venticinque morti e molti feriti - Aggiornamenti live

Lo scontro frontale è avvenuto fra due mezzi delle Ferrovie del Nord Barese

 

Le vittime sono salite a venticinque e cinquanta feriti. E' il primo bilancio di un incidente occorso questa mattina, alle 11.30, fra due treni sulla tratta Corato-Andria delle Ferrovie del Nord Barese. I due mezzi, scontratisi frontalmente, provenivano uno da Andria e l'altro da Corato. Sul posto la polizia ferroviaria, oltre ad ambulanze e vigili del Fuoco. Ancora da chiarire le dinamiche dello scontro. A bordo dei due treni c'erano numerosi passeggeri. Si è presentato sul luogo dell'incidente anche il presidente della Regione Michele Emiliano, accompagnato dal consigliere regionale delegato alla Protezione civile, Ruggiero Mennea. Sulla questione è intervenuto anche il premier Matteo Renzi: c'è una "assoluta richiesta di capire i responsabili e fare totale chiarezza. Non ci fermeremo finché non chiariremo cosa è accaduto". 

Nella collisione tra i due treni della Ferrotranviaria avvenuta in Puglia uno dei due macchinisti è morto mentre non si hanno, al momento, notizie della sorte del collega che era sull'altro convoglio. Lo ha reso noto una fonte della società ferroviaria rimandando alla serata informazioni ufficiali sul numero e sull'identità delle vittime che è tutt'ora incerto. 

Dalla direzione generale della Asl Bt fanno sapere che l'azienda sanitaria non sta chiedendo ulteriori medici e infermieri, avendo già provveduto a implementare il personale medico - sanitario a disposizione.

"Tali appelli - riferiscono dalla Asl - rischiano di creare solo confusione e disordine."

Il premier Matteo Renzi sarà, a quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi, in serata in Puglia colpita dalla tragedia dello scontro tra treni sulla tratta Andria-Corato. Anche il Sindaco di Bari Antonio Decaro, impegnato questa mattina a Roma con l'ANCI, è di ritorno e si recherà al più presto sul luogo dell'incidente.

Il centro trasfusionale di Bari al policlinico è aperto fino alle 18 e da domani alle 7.30, per donare bisogna essere a digiuno, essere maggiorenni, pesare almeno 50 kg e non aver donato negli ultimi 3 mesi (6 per le donne). Servono tutti i gruppi, in particolare zero positivo Non possono donare donne con il ciclo
Andria: è possibile donare già oggi pomeriggio oltre che domattina. 
Molfetta-Trani: è possibile donare domattina.

- La direzione generale della Asl Bt ha diffuso dei numeri di telefono a cui rivolgersi per avere notizie delle persone rimaste ferite nell'incidente ferroviario avvenuto in Puglia. I numeri sono 0883 299411 - 299416 - 299750. Sono in tanti i familiari che ancora ora hanno bisogno di sapere dei loro cari, delle loro condizioni e anche dove sono ricoverati. Pertanto raccomandano dalla direzione generale di utilizzare questi numeri solo in caso di necessità senza intasare le linee.

(foto dal web) 

 

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.