Home Cronaca Andria, detenzione illegale di armi: arrestati i fratelli Capogna. “Erano in procinto...

Andria, detenzione illegale di armi: arrestati i fratelli Capogna. “Erano in procinto di vendicare l’omicidio del padre” – VIDEO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I carabinieri di Andria hanno arrestato i fratelli Pietro e Valerio Capogna, di 43 e 27 anni, per detenzione illegale di armi da fuoco in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso. Si tratta dei figli di Vito Capogna, assassinato il 25 luglio dello scorso anno.

I due, stando alle indagini dei militari, erano in procinto di vendicare la morte del proprio genitore con l’uso di armi anche da guerra, tra i quali un Kalashnikov, indirizzando le proprie intenzioni  verso alcuni esponenti storici della criminalità organizzata andriese. La vendetta, dicono gli inquirenti, avrebbe dovuto avere anche l’effetto di consolidare il sodalizio criminale di appartenenza.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui