Home Cronaca Scontri tra tifosi in autostrada, la Digos: 90 persone identificate. Denunciati tre...

Scontri tra tifosi in autostrada, la Digos: 90 persone identificate. Denunciati tre baresi e un leccese

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sottoposte ad identificazione circa 90 persone, denunciati un leccese e tre baresi. Questo l’esito degli accertamenti da parte della Digos di Bari a seguito degli scontri avvenuti verso le ore 12.15 di ieri, al KM 153 dell’Autostrada A16 in careggiata Sud, tra le tifoserie del Bari e del Lecce. Le due tifoserie erano venute a contatto mentre percorrevano lo stesso tragitto autostradale: quella del Bari diretta a Castellamare di Stabia, per la sfida con la Cavese e quella del Lecce, a Roma per la gara contro la squadra allenata da Fonseca.

Inoltre mirati accertamenti sono stati effettuati presso i due caselli autostradali di Bari, presso i club dei tifosi del capoluogo e presso i luoghi di abituale ritrovo dei supporters biancorossi, al fine di intercettare e identificare eventuali partecipanti all’episodio criminoso.

I controlli hanno consentito di identificare complessivamente una novantina di tifosi, alcuni dei quali con delle visibili ferite al capo, e di rinvenire e sequestrare due mazze da baseball, due manganelli, un taglierino, due paia di guanti, uno scalda collo riportante il logo di uno noto gruppo ultras barese, una frusta costituita da tre anime in ferro e la parte riflettente di uno specchietto retrovisore.

I poliziotti hanno quindi denunciato, per porto senza giustificato motivo di oggetti atti ad offendere, un tifoso leccese di 35 anni e tre tifosi baresi, di età compresa tra i 39 e i 58 anni, di cui uno già sottoposto a regime di Daspo.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui