Home Cronaca Acquaviva, “uccise il marito a coltellate”: chiesto processo per moglie 29enne

Acquaviva, “uccise il marito a coltellate”: chiesto processo per moglie 29enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per la 29enne di Acquaviva delle Fonti Nancy Lucente, accusata di aver ucciso il marito dal quale si stava separando, il 30enne Francesco Armigero. Il fatto risale al primo agosto 2019. Il reato contestato è omicidio volontario aggravato dall’aver ucciso il coniuge.

L’udienza preliminare inizierà domani dinanzi al gup del Tribunale di Bari. Stando alle indagini dei Carabinieri la donna, attualmente agli arresti domiciliari, avrebbe accoltellato il marito al culmine di un litigio nel vano scale del palazzo dove entrambi abitavano su piani diversi.

Dopo aver discusso con la nuova compagna del marito, perché quest’ultima avrebbe schiaffeggiato una delle figlie minorenni della coppia, e poi con l’uomo, la 29enne sarebbe entrata in casa per prendere un coltello da cucina con il quale avrebbe poi ferito mortalmente il coniuge. Al delitto avrebbero assistito anche le due figlie della coppia, le madri di imputata e vittima e la nuova compagna dell’uomo.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui