/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Barletta, tenta di vendere a insegnanti tablet inesistenti: arrestato 42enne

Barletta, tenta di vendere a insegnanti tablet inesistenti: arrestato 42enne

L'uomo si è spacciato per un rappresentante di una società telefonica intenzionato a vendere agli insegnanti dei tablet ad 80 euro cadauno

 Tenta di vendere a insegnanti di una scuola elementare dei tablet inesistenti ad un prezzo conveniente. Arrestato a Barletta un 42enne con l'accusa di tentata truffa. L'uomo, forte di essere il genitore di un alunno frequentante la stessa scuola, si è spacciato per un rappresentante di una società telefonica intenzionato a vendere agli insegnanti dei tablet ad 80 euro cadauno, prezzo conveniente rispetto a quello di mercato. L’uomo precisava, inoltre, che per ottenere l’agevolazione sul prezzo era indispensabile raccogliere un congruo numero di adesioni ed una caparra pari a circa mille euro complessivi. Tale situazione, però, non ha convinto del tutto le insegnanti, che, insospettitesi, hanno deciso di chiedere aiuto ai Carabinieri. A questo punto è stata tesa una trappola, che ha permesso ai militari di beccare l’uomo nella flagranza di reato, mentre si era recato a scuola per intascare la caparra ed accertare che quanto ideato altro non era che un tentativo di truffa. Inevitabile, a questo punto, l’arresto del 42enne, che, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato condotto in carcere.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.