/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, coltello alla gola e pugni ad anziana che lo aveva preso in casa per lavoretti domestici: arrestato 41enne

Bari, coltello alla gola e pugni ad anziana che lo aveva preso in casa per lavoretti domestici: arrestato 41enne

Nei giorni scorsi a Bari, la Polizia di Stato ha messo agli arresti domiciliari il 41enne barese Silvio Patruno ritenuto responsabile di estorsione e violenza privata in danno di un’anziana donna. La donna ha formalizzato querela nei confronti dell’uomo rappresentando che i comportamenti vessatori nei suoi confronti perduravano già da lungo tempo.

La dinamica dei fatti nasce nel 2015 quando l’uomo, senza fissa dimora e senza un’occupazione lavorativa, le aveva chiesto di svolgere alcuni lavoretti domestici nel suo appartamento in cambio di piccole somme di denaro. In breve tempo però l’uomo si è fatto sempre più insistente nella richiesta di denaro, imponendo spesso la sua presenza in casa della donna.

Al rifiuto della donna alle incalzanti richieste, il 41enne ha iniziato a replicare con numerosi episodi di violenza, percuotendo spesso l’anziana con pugni e schiaffi e minacciandola di morte. Ogni tentativo della donna di sottrarsi nel tempo a tali aggressioni, scatenava l’ira del Patruno che, per assicurarsi l’ingiusto profitto in uno di questi episodi di violenza, ha anche puntato un coltello alla gola della donna, minacciando di morte lei e i suoi familiari.

La vittima, preoccupata per la propria incolumità e per quella dei suoi figli, ha subito inerme per mesi le numerose estorsioni di denaro e le ripetute aggressioni fisiche, periodo finalmente interrotto nei giorni scorsi, quando, a seguito dell’ennesima aggressione, ha deciso di denunciare i soprusi subiti ai poliziotti del Commissariato di Carrassi.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.