Home Cronaca Bari, tonnellate di amianto a Santa Caterina: la denuncia del M5S

Bari, tonnellate di amianto a Santa Caterina: la denuncia del M5S

Amianto e rifiuti pericolosi abbandonati nella lama situata a ridosso del centro commerciale di Santa Caterina. La denuncia arriva dai Portavoce M5S Bari Municipio 2 Alessandra Simone e Claudio Carone.  “Il 6 marzo 2015, il Corpo Forestale dello Stato Comando Stazione di Bari – si legge nella nota – individuò una vasta area interessata dalla presenza di svariate tonnellate di materiale tombato, tra rifiuti speciali e amianto frantumato in una superficie di circa due ettari. La superficie interessata è collocata nelle vicinanze dell’Ipercoop di Santa Caterina, del ripetitore RAI e del Centro sportivo “Angiulli”. Questo è quello che i nostri occhi non hanno visto per molto tempo, dato che è stato possibile individuare le anomalie del sottosuolo solo tramite l’utilizzo del georadar. Intanto nei pressi delle aree identificate numerose sono state, negli anni, le realizzaizoni di nuove edificazioni. A quanto pare, il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti non si è mai fermato e continua a danneggiare irrimediabilmente il nostro ambiente. Non molto lontano dai rifiuti tombati, tra le campagne e i canali che circondano il centro commerciale “Santa Caterina”, infatti, abbiamo rilevato la presenza di numerosi cumuli di rifiuti. Questi luoghi oltretutto non sono molto distanti da abitazioni e campi coltivati. In modo particolare, nella lama situata a ridosso del centro commerciale e che interseca la via Santa Caterina, massiccia è la presenza di rifiuti di vario genere lungo le pareti della stessa, tra cui pneumatici, materiale di risulta e amianto. Invieremo una segnbalazioni agli uffici competenti, al fine di richiedere la bonifica del sito e a maggiore controllo del territorio in questione”. 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo