/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Torna la paura nel Centro Italia: tre forti scosse tra Lazio, Abruzzo e Marche

Torna la paura nel Centro Italia: tre forti scosse tra Lazio, Abruzzo e Marche

Tre forti scosse di terremoto sono state avvertite in tutta l'Italia Centrale tra le 10.25 e le 11.26. La magnitudo è tra 5.1 e 5.3. Il sisma è avvenuto tra L'Aquila e Rieti, nella zona di Montereale (AQ), e l'epicentro è a una profondità di 9 chilometri. Gli altri comuni vicini (entro 10 chilometri) sono Capitignano, Campotosto, Amatrice e Cagnano Amiterno. Interessate dalle scosse le regioni centrali del Lazio, dell'Abruzzo e delle Marche. A Roma, a Foligno, a Rieti e in alcuni paesi delle Marche alcune scuole sono state evacuate per precauzione. 

 

Ad Amatrice è crollato ciò che restava del campanile della chiesa di Sant'Agostino, già gravemente danneggiato dai precedenti sismi. Altri crolli nei comuni di Accumoli e Amatrici, dove un cornicione della Scuola Alberghiera ha ceduto in seguito alla scossa. I Vigili del Fuoco stanno compiendo ulteriori verifiche ad Amatrice e Accumoli, complicate ulteriormente dalla presenza di molta neve. 

 

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, appresa la notizia, si è messo in contatto con il capo della protezione civile Fabrizio Curcio per ricevere aggiornamenti diretti sulla situazione. 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.